Martedì 17 novembre ore 17 – presentazione dell’archivio fotografico Lucchini a Piombino

Memoria storica e industria Martedì 17 apertura straordinaria dell’archivio storico comunale  con visite guidatearchivio piombino_Lucchini e presentazione dell’archivio fotografico Lucchini.

Il Comune di Piombino aderisce anche quest’anno all’iniziativa “Archivi aperti” promossa dalla Regione Toscana, con un giorno di apertura straordinaria della Casa delle Bifore, sede dell’archivio storico, nella giornata di martedì 17 novembre.
La mattina sarà dedicata alle scuole, con visite guidate su prenotazione e la presentazione della raccolta fotografica dell’archivio Lucchini. Una raccolta fotografica di grande interesse, per la quale si è conclusa la prima fase di digitalizzazione a cura della società Itinera, di oltre 10.000 immagini dagli anni 30 del ‘900 fino al 2000 circa.

Un materiale prezioso, che ripercorre a tutto tondo la storia della città e della fabbrica, due mondi profondamente intrecciati fino quasi a fondersi insieme. Immagini di impianti, fondamentali per ricostruire i mutamenti tecnologici intervenuti nel processo produttivo nel corso degli anni in relazione all’espansione della fabbrica, ma anche immagini di lavoro e di lavoratori, di relazioni sociali e istituzionali, di visite ufficiali e diplomatiche, quando l’acciaieria rappresentava il fulcro dell’economia locale e aveva un ruolo di rilievo in quella nazionale.

Ma c’è molto di più, c’è la storia della funzione culturale e sociale che intorno alla grande industria si è potuta sviluppare negli anni in cui la siderurgia italiana era un asset strategico nazionale, notevoli infatti sono le immagini che testimoniano la ricchezza delle attività culturali e artistiche, sociali e sportive promosse dall’industria e dalle sue strutture esterne, come il Circolo Acciaierie, immagini di convegni e mostre di pittura, immagini di eventi teatrali e musicali, foto della vita sociale di fabbrica, le borse di studio ai figli dei dipendenti, le gite, i libri delle edizioni Finsider, le manifestazioni istituzionali e molto altro ancora.

Una miniera di informazioni, un patrimonio estremamente ricco che può aprire la strada ad ampie possibilità di valorizzazione, di studio e di ricerca che può costituire anche un interessante materiale didattico. Le scuole interessate potranno prenotarsi telefonando al numero 0565 63357.

Nel pomeriggio, dalle 15,30 l’archivio sarà aperto al pubblico. Alle 17 nella saletta rossa del palazzo comunale, vicolo Sant’Antonio, sarà proiettata una selezione di immagini della raccolta fotografica Lucchini.

http://www.comune.piombino.li.it/archivio15_notizie-e-comunicati_0_4512_0_1.html

Advertisements